Razzismo dilagante in tempo di crisi

by marcotambo

Sono anni ormai che seguo la pagina facebook del Fatto Quotidiano. Negli ultimi giorni sono stati pubblicati vari articoli – con insistenza quasi morbosa – sulla situazione dei CIE e dei Centri di Accoglienza per immigrati e clandestini. In pratica, alcuni di loro hanno osato lamentarsi delle condizioni igieniche e precarie in un cui versavano, due dei quali addirittura cucendosi la bocca.

Ora, a me è chiaro da tempo che il lettore medio del Fatto, almeno quello facebookiano, è un grillino a tempo pieno. Insulta, al posto del buongiorno utilizza il vaffanculo e scrive in continuazione “w peppe” e “w m5s”. Quindi, se sotto questi articoli si ripetono sempre gli stessi messaggi – a centinaia -, posso ipotizzare che tali messaggi vengano dall’elettore grillino medio?

Prima di trarre le dovute conclusioni, però, ritengo intellettualmente onesto riportare qui un campione di commenti. Non farò una grande selezione, tanto si assomigliano più o meno tutti:

Ex detenuti, gente che ha commesso reati in Italia, magrebini, non legittimati a chiedere asilo politico quindi clandestini, ma secondo voi cosa continueranno queste persone in Italia se il lavoro non c’è ne per noi?
Non sono razzista ma purtroppo tutto ha un limite!

A casa loro!!! Vengono qui e accampano solo diritti
Di doveri, grazie alla sinistra, non parlano maiiiii

4 tunisini ed 1 marocchino visto che provengono da zonei in cui non c’è guerra , non avendo i requisiti necessari per trattenersi nel nostro paese devono essere riportati immediatamente nel loro paese. Basta l’Italia è un paese troppo tollerante

possono sempre andare al loro paese,nessuno li obbliga a rimanere in’italia………..

I giovani italiani , i disoccupati, i laureati, i terremotati dell’Aquila, sono trattati peggio di loro e non godono di nessuna attenzione.

Reimpatrio

ma insomma dobbiamo accoglierli tutti?

che se la tengono cucita x sempre la bocca e fuori dalle palle…..

Si sono cuciti la bocca volontariamente. Praticano l’infibulazione alla bambine con la forza! Sono barbari!

Cucirei loro anche qualcos’altro

Spediteli subito ai loro paesi d’origine anche a fucilate

I magrebini devono tornare nel magreb

CACCIATELI a casa loro !!!Garantito che delinqueranno !!!

A mare..con pietra al collo”!!!!!

Se si tagliassero la testa insieme a tutti quell’ipocriti buonisti, forse ci sarebbero i disoccupati e i giovani senza lavoro prima di loro .

Se nn venissero nn dovrebbero fermarsici …..

Meno male non mangiano

Si potrebbe portarli in Germania (che si scandalizza tanto) loro hanno una antica esperienza di campi

Buttateli a mare

Si sono tagliati anca le mani?

Domanda: dare 45euro al giorno agli immigrati e contestualmente non dare nulla agli italiani disoccupati è un atto di generosità o, piuttosto, un modo per fomentare, di fatto, atteggiamenti razzisti?!

Ma scusate io proprio non capisco. E cosa dobbiamo fare ? Gli immigrati irregolari sono loro e vengono in un paese che certo non naviga nell’oro…io non sono razzista anzi…ma quando è troppo è troppo !

ma paghiamo le tasse per avere ministre congolesi e deputati marocchini?siamo un paese di barzellette………

nel pd , negri , marocchini, ecc. ecc. un partito di extracomunitari. ma chi li ha votati questi. ma che schifo. abbiamo milioni di italiani che muoiono di fame, e loro pensano a mantenere gli africani a spese nostre.

speriamo gli venga perlomeno la scabbia

con tutti i problemi che ha l Italia , l immigrazione viene dopo

Ci sono, anziani che rovistano nella spazzatura, e non provocano nessuna frustrazione ?
Forse perché sono solo degli Italiani ?

A tutti i benpensanti che dicono che gli Italiani sono razzisti, intolleranti ecc..ecc.. L’ultra aggiornata e sviluppata e civilistica SVEZIA sta riducendo del 90% tutti gli immigrati….e fa BENISSIMO !!!! Tornate vene a casa VOSTRA !!!

Sai quanti italiani vivono peggio e nessuno li caga

Bisognerebbe trasportarli con i canadair, e aprire i portelloni in mare aperto.

Affondarli

Naturalmente non ho potuto riportarne neanche la metà, ma potete immaginare che la maggior parte recitino “riportateli nel loro paese”, sempre in maniera sgrammaticata e in perfetto stile leghista. Questi sono commenti degni de Il Giornale, non del Fatto. Mi viene da pensare che un buon 10% di quel 25% che Grillo prese a febbraio sia dovuto ai voti degli ex leghisti, ex berlusconiani ed ex forzanovisti. Forse mi sbaglio, ma il M5S è anche questo, per quanto mi riguarda ne sono più che convinto. Quando uno apre le braccia a tutti e dice “non esistono più la destra e la sinistra”, riesce ad attirare i peggiori rifiuti umani di questo paese. Gli italiani dimenticano i loro passati flussi migratori. Dimenticano che quando stasera a mezzanotte andranno a messa, adoreranno qualcuno – Gesù – che oggi verrebbe considerato un “immigrato”. Ma soprattutto non riescono a concepire che qualcuno possa lamentarsi di vivere in condizioni pietose quando ci sono degli italiani (italiani!) che vivono nella miseria a causa della crisi. La crisi, sì, ecco a cosa porta. All’odio e al razzismo. Del resto, i privilegi dei politici sono rimasti ignorati da tutti fino alla crisi economica, il momento in cui si inizia a odiare e invidiare chi sta bene di noi immeritatamente e non. A questa gente dà fastidio, non può accettare che i parenti soffrano la fame e perdano il lavoro mentre agli immigrati viene dato un tozzo di pane. Non comprendono che è gente che proviene in gran parte da paesi in guerra, paga tutto ciò che ha per un viaggio su un barcone che potrebbe affondare – rischiando così la vita, e poi si ritrova qui e viene tenuta nuda in un cortile in pieno inverno per essere disinfestata come una mandria di animali.

Bene, io in Africa ci manderei tutti gli autori di quei commenti sopra. Loro, i parenti e gli amici disoccupati e i pensionati che non arrivano a fine mese. Tutto ciò che hanno sostenuto di essere e che dovrebbe giustificare in qualche modo il loro odio per chi ha la pelle diversa dalla nostra. L’Italia starebbe tanto bene anche senza di voi.

Advertisements